Schermata 2021-01-06 alle 11.55.29

La neve che si è abbattuta sulla nostra montagna ha creato una situazione estremamente critica. È necessaria la massima attenzione e interventi rapidissimi. Siamo grati ai tanti al lavoro da giorni senza sosta per ristabilire la normalità, ai volontari, alle donne e agli uomini di Anas e dei Vigili del fuoco, alle associazioni di volontariato e della Protezione civile. Senza il loro sostegno la situazione sarebbe ancora più drammatica.

In questo contesto lascia senza parole l’immobilismo e la chiusura dell’amministrazione comunale di Abetone Cutigliano, che lo scorso fine settimana ha rifiutato l’aiuto offerto dalla Regione Toscana. Lo ha dichiarato pubblicamente l’assessore regionale Monia Monni del Partito Democratico, spiegando di essere pronta a mobilitare la colonna della Protezione civile ma di aver ricevuto un secco rifiuto da parte del Comune. La stessa situazione paradossale è stata denunciata anche dal circolo locale del PD. Quella del sindaco reggente Barachini è una posizione semplicemente incredibile e di totale irresponsabilità.

Non è il momento delle polemiche, ma ad emergenza risolta saranno necessarie diverse spiegazioni da parte dei diretti interessati. Solo grazie alla richiesta di attivazione della provincia di Pistoia è stato possibile ricorrere alle risorse della Regione Toscana. Ringraziamo l’assessore regionale Monni che che ha inviato mezzi e rinforzi per fronteggiare la situazione e ieri era in montagna per un sopralluogo al quale il sindaco Barachini non si è neppure presentato. Uno sgarbo istituzionale gravissimo, oltre che un’occasione mancata per concordare gli strumenti e le modalità per il superamento delle criticità.

Un grande grazie va ai nostri consiglieri regionali Federica Fratoni e Marco Niccolai per il lavoro congiunto che stanno portando avanti. I cittadini e le imprese della montagna meritano attenzione, rispetto e ascolto: basta con le perdite di tempo e le scelte improvvisate.