Rispetto a quanto emerso negli ultimi giorni,la Segreteriadel PD di S. Marcello valuta contraddittoria, basata su presupposti errati e carente di motivazione  la decisione della Commissione Regionale di Garanzia del Pd; ne prende atto, ma ritiene necessario ricorrere contro di essa alla commissione nazionale per l’annullamento.


La decisione della Commissione Regionale non interrompe né sospende in alcun modo l’attività del partito in preparazione delle elezioni comunali del 6 maggio prossimo, che prosegue con la serenità e la determinazione di sempre, per costruire insieme ai cittadini un programma che risponda alle esigenze della nostra comunità.

 

Questo avviene a maggior ragione dopo che sabato scorso nelle assemblee dei circoli PD di Bardalone, Maresca e S. Marcello gli iscritti del Pd del nostro comune hanno dato un mandato unanime a proseguire sulla strada già intrapresa e, riconfermando la candidatura di Silvia Cormio, hanno anche invitato l’Assemblea comunale del Pd ad assumere, come avverrà nei prossimi giorni, le proprie decisioni in merito ai rapporti con le altre forze di centrosinistra ed alle questioni a ciò collegate in vista delle elezioni amministrative.


La segreteria Pd di San Marcello