affluenza_primarie2829_imgPISTOIA – Il Coordinamento provinciale del Partito Democratico e il Pd aglianese leggono con stupore le dichiarazioni rilasciate sulla stampa dai rappresentanti di Sel Agliana rispetto alla propria uscita dalla coalizione del centrosinistra. Si tratta di una vecchia abitudine, quella poco seria di chi partecipa ai percorsi solo fino a che tutto va secondo i propri piani e non per convinzione politica. Sinistra Ecologia e Libertà ha partecipato alla formazione della coalizione del centrosinistra aglianese e alla competizione delle primarie: ha costruito e sottoscritto quindi insieme alla coalizione un patto chiaro su cui due candidati si sono confrontati, uno dei quali ha vinto. Ci risulta assai strano che ancora, dopo anni di primarie, non si sia capito che se si ritiene che uno dei candidati non possa rappresentare la coalizione o, cosa ancora più importante, risultino esserci divisioni programmatiche imprescindibili, sarebbe almeno opportuno porre tali temi prima della firma di un accordo programmatico, politico e sul metodo di selezione dei candidati. La costruzione di una piattaforma seria e credibile per il governo delle nostre città è un percorso attento e non superficiale, fatto di discussione e confronto politico sui temi, sui punti di forza della proposta e sui suoi eventuali deficit. Il volersi sottrarre a tale discussione dopo averne però costituito per settimane e mesi le basi, risulta essere una carenza politica che, sebbene isolata, risulta essere molto grave.