Il quadro che emerge dalle risultanze delle indagini giudiziarie ci preoccupa fortemente perché mette radicalmente in discussione l’effettivo rispetto dei principi di buon andamento e l’imparzialità della pubblica amministrazione, chiamata per sua natura a perseguire interessi generali e non di altro tipo.
Data la rilevanza di quanto emerso, siamo fiduciosi nel fatto che le indagini giudiziarie siano celeri affinché sia fatta piena e totale chiarezza su tali vicende e sulle relative responsabilità.
Auspichiamo inoltre che non vi siano rilevanti ripercussioni sui livelli occupazionali e sulla funzionalità delle aziende interessate, data la già difficile situazione economica e occupazionale del nostro territorio, e che siano dunque adottate le opportune misure.
Le cronache nazionali e regionali purtroppo ci danno periodicamente conto di indagini inerenti rapporti non leciti tra soggetti imprenditoriali e pubblica amministrazione. Oltre all’essenziale attività di prevenzione e repressione dei reati condotta dalle autorità competenti, forse è arrivato il momento di una riflessione più complessiva sull’adeguatezza e l’efficienza delle normative vigenti, proprio al fine di impedire la genesi di tali pratiche illecite.



Marco Niccolai, segretario provinciale Pd Pistoia

Paolo Bruni, segretario comunale Pd Pistoia