Domenica e lunedì ognuno di noi si assume una responsabilitá importante: decide se e come l’Italia uscirá dalla crisi economica e sociale che sta vivendo.
Ci sono varie opzioni in campo, ad esempio vecchi e nuovi venditori di sogni e promesse irrealistiche che ci hanno portato sull’orlo del baratro e che ripropongono le loro ricette.
Il Pd si propone invece con proposte concrete e chiare, che vanno nel segno della solidarietà, della crescita, della giustizia sociale, del puntare sull’economia reale e non a quella finanziaria.
Temi e parole tolti dal vocabolario negli ultimi anni, cosi come “speranza” e futuro”.
Di tutte queste parole abbiamo parlato nelle decine di iniziative e momenti di incontro organizzati in tutta la provincia in queste settimane: abbiamo detto con chiarezza cosa vogliamo fare.
Inoltre i nostri candidati Caterina Bini, Edoardo Fanucci e Beatrice Chelli rappresentano bene la ricchezza di competenza e di impegno del Pd pistoiese; a differenza di quello che é successo per molti altri partiti, essi sono stati scelti da migliaia di cittadini pistoiesi che hanno votato alle nostre primarie.
Ci presentiamo a questo appuntamento avendo dunque ben chiare le cose da fare e con una squadra coesa e rinnovata, perché vogliamo che da Pistoia ci sia un forte contributo all’Italia Giusta, non solo uno slogan ma il senso del nostro impegno.
Il voto al Pd è dunque un voto utile per il futuro dell’Italia e del nostro territorio.


Marco Niccolai

segretario provinciale Pd Pistoia